Twitter Facebook Youtube

Leone di Lernia ci lascia nel giorno dello scherzo

Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma con il cuore spezzato, dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato questa mattina! Riposa in pace fratello”.

Così danno l’annuncio i suoi compagni dello Zoo di 105 della scomparsa di Leone di Lernia, in questo martedì grasso, uno dei giorni nel quale si fanno più scherzi, Leone ha deciso di fare sul serio, in seguito ad un male incurabile.

Possiamo affermare che sicuramente Leone di Lernia sia tra i personaggi più longevi nel mondo della disco e della radio, che con i suoi 78 anni riusciva ancora ad animare platee ben più giovani, con il suo filone trash, riusciva a trasformare le hit dance in vere e proprie parodie.

Come non ricordare “Ra ra ri- la la la pesce fritto e baccalà” ,“Lasciame ste’” , “Ti si mangiate la banana” “Tu si pazze”ed altri celeberrimi rifacimenti delle hit anni ‘90, in perfetto dialetto pugliese, cantato da Leone, nato nella sua Trani il 18 Aprile 1938.

Ciao Leone, continueremo a sentire il tuo ruggito, facendoci sempre sorridere.

(Immagine copertina da Facebook)

Articoli simili