Twitter Facebook Youtube

Al Tenax le sonorità berlinesi di Marcel Dettmann

Dj e producer fra i più acclamati della scena techno internazionale, Marcel Dettmann, universalmente associato ad uno dei luoghi simbolo della scena techno internazionale come il Berghain di Berlino, torna in Italia sabato 6 ottobre per accendere il dancefloor del Tenax di Firenze (apertura porte ore 22:30 – ingresso 15/18/20 € – vietato ai minori di 18 anni). 
Talento fuori dall’ordinario, la sua passione si traduce nella straordinaria capacità di coniugare nello stesso dj set tensione ed emotività, passione e ricercatezza, estro e concretezza. Marcel Dettmann porta con sé – oramai da vent’anni – un beat che non scende a compromessi.
Cresciuto in una piccola città vicino Berlino sviluppa presto un grande interesse per la musica elettronica. Inizialmente attratto da top band quali i Depeche Mode, The Cure e Front 242, migra ben presto ai suoni dell’elettronica e della techno music. Pienamente figlio del suo tempo, nella metà degli anni Novanta inizia a frequentare i migliori nightclub berlinesi quali E-Werk e il Tresor, mentre le ‘99 arriva la svolta: Dettmann inizia a lavorare quale DJ Resident all’Ostgut di Berlino. Una carriera in continua ascesa che passa per il Berghain, arriva alla collaborazione con Hard Wax e approda nella genesi di una propria label – la Marcel Dettmann Records – attraverso la quale modula e filtra la sua ampia visione musicale.
Ma non solo clubbing: al di fuori del contesto del club, Dettmann si afferma come artista dalle mille sfaccettature. Senza mai tirarsi indietro, collabora con coreografi internazionali, prestando la sua musica al Balletto di Stato di Berlino.
Grazie al suo stile ruvido e privo di artificiose sovrastrutture, Dettmann rappresenta una vera e propria icona nel panorama della techno music internazionale ed è pronto a conquistare il palco del celebre club fiorentino.
 
Ad aprire la serata, sarà il resident del club fiorentino Luca Donzelli. Grande passione, stile ricercato e attenzione maniacale per ogni dettaglio, Donzelli ha mosso i primi passi nel mondo del clubbing da giovanissimo. “Bottle of truth”, “Danzen appeal”, “Burn that gasoline”, “Daemonesque” sono hit che lo hanno lanciato sul mercato internazionale, portandolo in breve tempo a collaborare con label come Titbit Music o Wow! Records. Grazie all’originalità e alla creatività che lo contraddistinguono, ha collaborato con Mar-t e la sua crew, affacciandosi sulla scena europea e guadagnandosi le consolle su palchi internazionali come la Sónar Week a Barcellona e l’opening party dell’Amnesia, per citarne solo alcuni.

Articoli simili