Twitter Facebook Youtube

Al Praja di Gallipoli si parte con con Mark Lanzetta… e poi un’estate tra Bob Sinclar, Gianluca Vacchi, Deejay Time, Popfest, Eiffel 65, Dj Antoine

Musicaeparole, colosso del clubbing italiano, gioca d’anticipo e già a fine febbraio 2018 ha presentato alcuni degli eventi della stagione estiva 2018 della Praja, disco simbolo di Gallipoli e non solo.
L’inaugurazione della lunghissima stagione estiva della Praja di Gallipoli (LE) è oggi finalmente vicina, visto che è prevista per il 19 maggio 2018. Sul palco c’è Mark Lanzetta, virtuoso del violino e voice performer d’eccezione. Musicista prodigio dall’età di 5 anni, a soli 21 anni è già diplomato in violino e pianoforte al Conservatorio di Parma. La sua straordinaria capacità di fondere studi classici allo stile del momento gli permettono di collaborare con Piero Piccioni (autore delle colonne sonore dei film di Alberto Sordi)…. da qui in poi la sua carriera è un successo dietro l’altro, anche con i suoi ReLight Orchestra.
Venerdì 1 giugno invece alla Praja di Gallipoli il party è Big Mama, black party che prende poi vita anche dal 6 luglio a fine agosto, ogni venerdì. E’ un appuntamento che mette in scena la sensualità ed il divertimento della nuova black music, il reggaeton, partendo ovviamente dal Salento, la Giamaica d’Italia. Durante questa festa lo stile musicale parte dal reggae giamaicano di Bob Marley e comprende influenze hip hop, rap, r’n’b, latino americane, con una giusta dose di elettronica.
Anche a luglio ed agosto 2018 la Praja, epicentro del divertimento in Salento, sarà apert 7 giorni su 7, proponendo ogni notte eventi diversi, tutti d’eccellenza. Proprio come le discoteche di Ibiza, che da sempre comunicano la loro attività ed i loro top dj con grande anticipo, anche Musicaeparole, organizzatore che gestisce decine di club e location e fa ballare ogni anno centinaia di migliaia di giovani, quest’anno sceglie di dare idee precise ai tanti ragazzi che in già in inverno sognano una vacanza estiva a Gallipoli. E’ solo l’anteprima di un’estate da sogno, piena di eventi di livello internazionale che verrano comunicati nelle prossime settimane.
Il 21 luglio ed il 15 agosto 2018 alla Praja torna invece il Deejay Time al completo. Lo storico programma di Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso, dagli anni Novanta e per sempre punto di riferimento per la musica Dance, quando propone i suoi party in Salento, fa scatenare la folla in eventi unici.
Il 25 luglio invece alla Praja c’è, anzi torna, Bob Sinclar, il re del Salento. E’ il dj pop star per antonomasia, con lo straordinario potere di smuovere le masse e di far ballare persone di ogni età. «L’Italia è come una droga per me – ammette Chris le Friant, il suo vero nome – ogni volta che torno è un’iniezione di felicità». Il legame con il bel paese ha contraddistinto molte tappe della sua carriera: dal palco di Sanremo, a celebri spot fino alla sua versione di “A far l’amore” inclusa nella colonna sonora de “La Grande Bellezza”.
Il dj set di Bob Sinclar fa parte anche del calendario di Popfest, party festival dedicato al sound pop che fa ballare il mondo… proprio come l’evento del 9 agosto. In questa data in console alla Praja di Gallipoli arriva invece Gianluca Vacchi. Il “re di Instagram” è ormai anche un top dj internazionale, visto che si esibisce con continuità nei più importanti club del pianeta. “Mr. Enjoy” ha pure scritto una biografia di successo assoluto in cui racconta non solo delle sue origini ma scrive anche di seduzione e tatuaggi, di lifestyle e di attività fisica, di eleganza, educazione e ironia… e pure di qualche episodio di follia che hanno contribuito a farlo diventare quello che è, ovvero un fenomeno mondiale.
Il 28 luglio invece è la volta di Dj Antoine, artista simbolo della dance più scatenata I suoi dj set sono performance sorprendenti, in cui salta continuamente e coinvolge il pubblico in uno show che non dà respiro e mette sempre e comunque il sorriso.  Da “Welcome To St. Tropez” a “Ma Cherie”, da “House Party” a “Bella Vita” a “Sky Is The Limit”, il suo sound colorato e divertente è perfetto per chiunque abbia voglia di muoversi a tempo.
L’11 agosto 2018, invece, ci sono gli Eiffel 65, i progetti dance italiani di maggior successo nel mondo. Il cantante Jeffrey Jey e il musicista Maurizio Lobina hanno prodotto e interpretato brani che hanno segnato un’epoca senz’altro florida per la musica da ballare. “Blue” su tutti, ma c’è sempre spazio per altri successi come “Move Your Body”, “Back In Time”, “80’s Stars”, “Quelli che non hanno età” fino a “Panico”. Gli Eiffel 65 hanno venduto milioni e milioni di dischi in tutto il mondo… ed il loro nome fu scelto casualmente da un software…

Condividi

Articoli simili