Twitter Facebook Youtube

Aperyshow Charity Event annuncia le sue date 2018

Aperyshow Charity Event annuncia le sue date 2018 e rivela la sua nuova location: l’anno prossimo la rassegna – nel 2017 in grado di radunare oltre 60mila persone – torna da sabato 21 a mercoledì 25 aprile all’Anfiteatro Camerini a Piazzola sul Brenta,
in provincia di Padova, la stessa location che negli anni ha ospitato concerti e rassegne con una serie di artisti internazionali quali Queen + Adam Lambert, Laura Pausini, Robert Plant, Jovanotti e Massive Attack e il Prog Rock Festival.
Un contesto unico, adatto per ospitare le decine di migliaia di persone che ad aprile 2018 si daranno appuntamento per Aperyshow. “Siamo e saremo sempre grati al Comune di Camposampiero per averci ospitato e averci aiutato a crescere in tutti questi anni – spiega Riccardo Checchin, uno dei soci fondatori di Aperyshow –  Adesso è il momento di fare riferimento ad una struttura già collaudata per manifestazioni di questo tipo; con lo stesso spirito di riconoscenza per Camposampietro, siamo pronti ad iniziare un nuovo capitolo insieme alle Istituzioni di Piazzola sul Brenta”.

Aperyshow 2018 proporrà sia musica live che dj set, workshop, aree dedicate allo street food e a bambini e famiglie.
Aperyshow Charity Event è organizzato dall’omonima associazione, composta da
Riccardo Checchin, Luigi Checchin, Thomas Visentin, Walterino Dj, Paolo Piva e Christian Simioni e nata per unire le rispettive forze ed esperienze di titolari di aziende, direttori di locali e deejay, lanciare un messaggio positivo ed aiutare in maniera concreta alcune Onlus. Albert Marzinotto, Angemi, Benny Benassi, Christian Marchi, Federico Scavo, Merk & Kremont, Nari & Milani, Tommy Vee e Walterino (in rigoroso ordine alfabetico – ndr) sono soltanto alcuni dei principali dj che si sono esibiti in queste ultime edizioni di Aperyshow.
L’intero ricavato dell’edizione 2017 (52.500 euro) è stato devoluto a favore di Giochiamo con Sofia e Giorgia Libero. Giochiamo con Sofia ha l’obbiettivo primario di sviluppare un parco giochi inclusivo, ovvero un’area attrezzata dove anche i bambini con disabilità fisiche e motorie possano giocare in completa sicurezza, Giorgia Libero nasce per sostenere progetti finalizzati alla prevenzione e alla cura di patologie oncologiche.