Twitter Facebook Youtube

Il dronedisco era il pesce d’aprile di GiroDisco

Come da consuetudine diffusa a livello editoriale, anche la nostra redazione ha voluto scherzare con il pesce d’aprile.

Ieri vi avevamo dato la notizia sulla prossima introduzione ai fini della sicurezza, di un drone (dronedisco) che dotato di potente fotocamera, per riprendere i malintenzionati, con tanto di palla psichedelica.

La notizia quindi un buon pesce d’aprile nella sua prima giornata, non esiste nessun dronedisco, (ma la palla volante si e si trova su amazon da dove abbiamo preso spunto) anche perché le normative parlano chiaro, non è possibile utilizzare droni sopra assembramenti di persone, ma ci piace lanciare idee che potrebbero essere davvero realizzate, esempio con camere mobili sul soffitto o con veri droni ancorati e messi in sicurezza per il pubblico.

Appuntamento al prossimo pesce d’aprile, ma prima vi lasciamo alla visione dello scherzo fatto ieri da Google con la prima testimonianza di Armin Van Buuren, nel quale i mulini a vento olandesi avessero la possibilità di produrre vento contrario, in grado di allontanare le nubi e rendere così il cielo sereno.

Articoli simili