Twitter Facebook Youtube

Umberto Smaila torna a La Lampara di Trani (BT)

Un grande ritorno per Umberto Smaila a La Lampara, lo storico locale di Trani (BT), sabato 18 febbraio. Il re wp-1487165339589.jpegincontrastato del divertimento made in Italy si esibirà nel club della “dolce vita” pugliese per le serate firmate “di5sensi percezioni dal vivo”, appuntamenti che coinvolgono tutti i 5 sensi per un’unica emozione, quella grande che La Lampara, il locale notturno dalla storia gloriosa, sa regalare. La formula è vincente: il dinner live show, che per un sabato sera al mese amplia l’offerta della programmazione del club più longevo del nord barese e apre ad un pubblico più adulto.     Smaila attore, musicista, showman e autore musicale, presenterà nel suo spettacolo un vasto repertorio di musica italiana e internazionale. Un coinvolgente excursus del meglio delle hit da cantare e da ballare, passando per moltissimi generi musicali, la straordinaria colonna sonora della vita di ciascuno di noi. Smaila, artista eclettico, ha dato vita negli anni ’80, insieme a Franco Oppini, Jerry Calà e Nini Salerno, a “I Gatti di Vicolo Miracoli”, gruppo storico del panorama del cabaret italiano, dalla comicità surreale, che ha influenzato le generazioni successive. Da allora la notorietà di Smaila non è mai scemata. Dagli esordi televisivi nel ’77 in “Non stop”, passando per “Drive in” e “Quo Vadiz?”, dall’indimenticato “Colpo grosso”, primo programma soft-sexy della televisione, a “Buona Domenica” nei panni di curatore della parte musicale, sino a “La sai l’ultima?”. Non solo cabaret e tv però. Musicista e autore musicale, Smaila ha scritto più di 20 colonne sonore per film di successo, tra cui “Caramelle da uno sconosciuto” di Franco Ferrini (1987 – premio Ciak), “Soldati” di Marco Risi (1991), “Jackie Brown” di Quentin Tarantino (1998), “Ti voglio bene Eugenio” di Francisco Fernandez (2001), oltre a canzoni come “È tutto un attimo”, scritta per Anna Oxa e presentata nel 1986 al “Festival di Sanremo”, o “Lo scafandro e la farfalla” da lui stesso eseguita nel 1999 al “Pavarotti International” di Modena come colonna sonora ufficiale del “Discovogue Award with Luciano Pavarotti”. Un artista a tutto tondo con il suo coinvolgente modo di fare intrattenimento di qualità tra spettacolo e musica, partito dal lontano 1982 quando animava le serate estive nel locale più celebrato della Costa Smeralda, il suo Smaila’s di Poltu Quatu. Da allora i locali che portano il suo nome, veri e propri marchi di fabbrica, sono disseminati in tutt’Italia e all’estero. Basti dire che Smaila ha tagliato il traguardo di 5000 concerti in tutto il mondo.

A La Lampara club si vuole ricreare un wp-1487165294636.jpegmood particolare per un pubblico adulto basato sull’entusiasmo e sulla voglia di sano divertimento. Dalle 21,30 il “dinner live show”, la possibilità di degustare una cena a buffet con ogni tipo di prelibatezza e godere dello spettacolo di Umberto Smaila che, con la sua band, intratterrà a ritmo di musica e di allegria gli ospiti. La serata proseguirà poi con le selezioni musicali del dj Matteo Bucci e ballo. Oppure a partire dalle 23,30 vi sarà la possibilità di assistere al live show di Smaila e continuare con la serata danzante.