Twitter Facebook Youtube

Continua l’emozione Tartana, ecco i prossimi officialparties

L’emozione del Tartana, dalla riva del Tirreno a Puntone (GR), continua il suo viaggio anche in autunno, con i suoi officialparties.

Questa sera 25 Novembre 2016 primo appuntamento alla discoteca Y di Certaldo (FI) in console Luca Guerrieri & Giacomo Donati, con loro anche i giovanissimi Gizai, Sabato 3 Dicembre lo staff Tartana sarà invece presente al Bussola Club Versilia di Marina di Pietrasanta (LU), sempre presente il dj Luca Guerrieri accompagnato dalla voce di Mccody.

Il ricordo non è più un ricordo, e con gli #officialparties Tartana, continua l’emozione…

Il Tartana nasce nel 1968 da un’idea di Marcello Passini, che lo rende protagonista delle estati toscane portando ad esibirsi moltissimi cantanti tra i più acclamati di allora come Lucio Dalla e Massimo Ranieri. Dieci anni dopo – siamo nel 1978 – nel pieno del boom della dance music, la musica dal vivo viene soppiantata dalla neonata figura del disk jockey così come il palco lascia il posto alla consolle, in cui tra i primi a girare i dischi sono Riccardo Cioni ed Agostino Presta.
Nei primi anni ‘90 con l’esplosione della house music e con la nascita di una seconda sala, il Clubhouse Privee, il locale diventa uno dei più importanti club del centro Italia; accoglie questa nuova ondata musicale e lancia djs che saranno apprezzati ed acclamati in tutto il mondo, uno su tutti Francesco Farfa. Nel 1994 nasce il Martedì Tartana, che rapidamente diventa un riferimento per gli amanti della vita notturna su tutta la costa, proponendo musica più leggera e scanzonata, per una serata all’insegna della festa e del divertimento con musica a 360 gradi, adatta a tutti.
Nel 2003 la rinnovata house music torna prepotentemente alla ribalta e al Tartana arrivano i “padri fondatori” del genere Tedd Patterson e Tony Humphries, dj con sonorità più moderne come Satoshi Tomiie, Alex Neri, Martin Solveig e la nuova generazione più tech che comprende mostri sacri quali Luciano, Richie Hawtin, Marco Carola e Reboot.
Nel 2015 il Tartana affronta una enorme svolta strutturale: mantenendo intatta soltanto la caratteristica struttura ad anfiteatro con i 3 anelli, il locale è stato completamente rinnovato con lo smantellamento della precedente copertura e l’installazione di un tetto sonoro (sound ceiling) ed un impianto luci e ledwall avveniristico.

In questi due anni, grazie al ritorno della musica dance, della deep, delle nuove sonorità più morbide – pur all’avanguardia – usate dai top-djs, nonché alla raffinatura della tech, il Tartana alterna dance e tech-house, sempre con nomi importanti a partire dall’idolo di casa Luca Guerrieri (vincitore del premio Miglior House Dj Producer ai Dance Music Awards), per passare ad icone mondiali della musica come Skin, ai big Marco Faraone ed Alex Neri, e ancora Luca Donzelli, Gué Pequeno, Subsonica, Fragola’s Night e molti altri.

Articoli simili