Twitter Facebook Youtube

Il Giocoliere della musica… Rudeejay

Contro ogni superstizione, con il nostro amuleto musicale, in questo Venerdì 17 Aprile, GiroDischiamo al Mood Club di Arezzo, ospiti i dj’s Rudeejay & Nicola Pigini.

Serata ricca d’energia ed emozioni quella vissuta in compagnia di Rodolfo Seragnoli in arte Rudeejay, classe 1986, il simpatico Bolognese, realizza il suo sogno, da ascoltatore del Deejay Time, a produttore e dj affermato, inizia dalla riviera romagnola il suo successo internazionale, producendo vari successi dal 2008 come “Wanna B Like man”, la sua rivisitazione di “The Rhythm is Magic”  il suo primo brano “Follow your Heart” , il 2013 lo porta alla ribalta “Everything” con la collaborazione del dj Molella e Matteo Sala, interpretato dalla bravissima cantante H-Boogie, suonatissimo in quell’estate, si riconferma nella successiva del 2014 con il singolo “Forever”, Rudeejay è davvero un giocoliere della musica all’interno di un videogioco, cantato da Marvin.


L’amico Paolo Okkipinti apre la serata con la sua particolare selezione, caricando il pubblico per l’arrivo di Rudeejay, che inserisce nel mixer la sua nominta cuffia rossa, presentato dalla voce di Ruben, inizia cosi a trasmettere la sua carica energetica, attraverso i suoi mash-up e bootleg, spazia fino a suonare e cantare “Sabato” di Jovanotti, “Fatti avanti Amore” di Nek, sorseggiando acqua disseta infine il pubblico, con il suo saluto finale tra mani a tempo, della sua “Forever”.

Cambio in consolle con l’abbraccio tra Rudeejay e Nicola Pigini, un dj che s’intende di device musicali digitali, classificandosi alla terza posizione del concorso nazionale The Italian DJ Contest di Pioneer, svoltosi a Milano, scarica subito la sua energia musicale, suonando “Eclipse” di Hardwell, con la collaborazione vocale di Paolo Etiope.

Sempre affollatissimo, il privèe con i suoi stravaganti personaggi, la consolle affidata a Matteo Innocenti & Fabri Flake Angiulli, con la scatenatissima voce di Lorenzo Mecherini.

Bravo davvero Rudeejay, e che serva da esempio per tanti, per dimostrare che con la tenacia e la passione, con la professionalità condita da tanta umiltà, si possa arrivare ad essere da ascoltatore a protagonista, per far si che il sogno non svanisca mai.

Un grazie ed un abbraccio a Paola Matera, Elonora Martoglio, Giulio Checcacci, e tutto lo staff Block69, a Angelo Bianconi per la collaborazione in fase di ripresa del video che trovate in basso, cosi come le foto di Laura Perugini.Puntata n.26 al termine, ringraziando di cuore i sempre più seguaci del giro in GiroDisco, alla prossima…

Joseph Deejay

Articoli simili